Ultime Notizie
Ti trovi qui: Home » Cronaca » Forte scossa di terremoto nel Nord. Magnitudo 5.2, epicentro in Toscana
Cerca la tua anima gemella
Forte scossa di terremoto nel Nord. Magnitudo 5.2, epicentro in Toscana

Forte scossa di terremoto nel Nord. Magnitudo 5.2, epicentro in Toscana

Altre scosse fine a 4,0. Un ferito a Postella. Sisma avvertito anche in Emilia, Lombardia, Piemonte, Liguria e Veneto. Possibile rinvio della terza prova della maturità, lunedì

 

MILANO - La terra ha tremato in EmiliaToscana,LombardiaPiemonte Liguria. Una scossa di terremoto di magnitudo 5.2 è stata registrata alle 12.33 nel nord Italia. L’epicentro è in Toscana a 2 km da Fivizzano, in provincia di Massa Carrara. La profondità è di 10 chilometri. Momenti di paura fra le popolazioni interessate e in molti si sono riversati nelle strade. Una persona è rimasta ferita a Postella. A Fivizzano e Casole Lunigiana alcune abitazioni hanno riportato danni con crolli parziali e caduta di porzioni di tetto. Una frana ha isolato l’abitato di Equi Terme nel comune di Fivizzano in Lunigiana. Ma non si registrano né danni gravi, né richieste di soccorso.

“Non abbiamo ricevuto notizie di danni a persone, ma solo di consistenti danni materiali”, ha detto a Skytg24, Riccardo Ballerini, sindaco di Casola in Lunigiata, uno dei comuni in provincia di Massa più prossimi all’epicentro. Il sindaco parla di prime “notizie allarmanti su crolli di mura, come quello della vecchia chiesa ed di altre parti del comune”. “Già sabato scorso – ha aggiunto Ballerini – c’è stata una forte scossa e adesso altre sono in atto su tutto il territorio”.

Le altre scosse. La terra continua a tremare: dopo la prima scossa di magnitudo 5.2 registrata alle 12.33, l’Ingv ha registrato una trentina di scosse. La replica più forte, del 4,0, è avvenuta alle 14.12 in una zona a Nord-Est dell’epicentro del terremoto delle 12.33.

Vigili al lavoro. Squadre di vigili delle zone più vicine all’epicentro sono al lavoro per verificare direttamente la situazione. Anche la Protezione Civile ha fatto sapere che sono in corso verifiche sulla situazione. Il sisma dell’Aquila fu di Magnitudo 6.3, e quello in Emilia di 5.9. A Fivizzana è arrivato anche il prefetto Francesco Paolo Tronca, capo del dipartimento dei Vigili del Fuoco, per partecipare a una riunione  con i responsabili della Protezione Civile. Sul posto domani arriverà anche il capo del Dipartimento della Protezione civile, Franco Gabrielli.

Carrara in molti hanno abbandonato la loro abitazione. Stessa scena anche a Marina di Carrara. Al momento non si segnalano danni.  Il sisma è stato avvertito distintamente lungo la costa toscana ed anche a Pisa e Livorno. A Pisa è stato evacuato il Consiglio comunale, riunito a Palazzo Gambacorti. A Lucca, sempre in via precauzionale, è stato evacuato il Palagiustizia che ospita Procura e Tribunale. Anche a Empoli sono stati evacuati uffici comunali e alcune scuole. In alcune zone della Garfagnana e della Lunigiana si sono registrate interruzioni di elettricità.

L’InfoPOINT SARDEGNA e l’InfoPOINT ARBATAX-TORTOLI’

About Marius_SEO

Scroll To Top
Contattaci

Hey, non siamo in giro, ma ci possiamo inviare un messaggio

Powered by WP Robot

shared on wplocker.com