Ultime Notizie
Ti trovi qui: Home » Economia&Finanza » Boom di banconote false: oltre mezzo milione tra giugno e dicembre 2014
Cerca la tua anima gemella
Boom di banconote false: oltre mezzo milione tra giugno e dicembre 2014

Boom di banconote false: oltre mezzo milione tra giugno e dicembre 2014

5-usuMILANO - Mario Draghi non è l’unico a stampare moneta in Europa. Se il governatore della Bce ha deciso di lanciare un quantitative easing senza precedenti, i falsari si sono dati da fare nel secondo semestre del 2014. Tra giugno e dicembre dello scorso anno, dice infatti l’Eurotower, sono state ritirate in totale dalla circolazione 507.000 banconote in euro false, ossia il 44% in più rispetto allo stesso periodo del 2013. “Tuttavia”, tranquillizzano dalla Bce, “in confronto al numero crescente di biglietti autentici in circolazione (oltre 16 miliardi nella seconda metà del 2014), la quota di falsi si mantiene su livelli molto contenuti”.

“Fin dall’emissione della prima serie l’Eurosistema, costituito dalla Banca centrale europea e dalle banche centrali nazionali dei paesi dell’area dell’euro, raccomanda ai cittadini di mantenere un atteggiamento vigile nel momento di ricevere banconote”, istruiscono da Francoforte. “I biglietti autentici possono essere facilmente riconosciuti con il metodo basato sulle tre parole chiave ‘toccare, guardare, muovere’”, attraverso il quale si riconoscono le banconote buone da quelle farlocche. “Se una banconota appare sospetta”, è il suggerimento, “va subito confrontata con un’altra di autenticità comprovata. Se il sospetto di falsificazione trova quindi conferma, bisogna contattare le forze dell’ordine o, a seconda della prassi vigente nel paese, la rispettiva banca centrale nazionale. L’Eurosistema sostiene le forse dell’ordine nella lotta alla contraffazione di valuta”.

Quanto ai biglietti più frequentemente falsificati, le banconote da 20 e 50 euro “hanno continuato a far registrare il numero più elevato di falsificazioni”: nel primo caso incidono per il 60% del totale, nel secondo per il 26%, per un totale di quasi nove falsi su dieci intercettati. “La percentuale di banconote false da 20 euro è aumentata mentre quella relativa al taglio da 50 euro è diminuita”, aggiunge la Bce. La Banca centrale non fornisce il dettaglio del valore complessivo dei biglietti ritirati. Se però si traduce la percentuale di banconote ritirate sul totale nel loro numero assoluto e la si moltiplica per il valore nominale, si scopre che i biglietti da 50 euro in circolazione valevano quasi 6,6 milioni di euro, quelli da 20 euro poco più di 6 milioni. Importante anche il ‘falso controvalore’ dei biglietti da 100, sopra 4 milioni di euro.

“La maggior parte (97,5%) dei falsi è stata rinvenuta nei paesi dell’area dell’euro; soltanto il 2% circa dei falsi proviene dagli Stati membri dell’Ue non appartenenti all’area dell’euro e meno dello 0,5% da altre parti del mondo”.

L’InfoPOINT SARDEGNA e l’InfoPOINT ARBATAX-TORTOLI’

About Marius_SEO

Scroll To Top
Contattaci

Hey, non siamo in giro, ma ci possiamo inviare un messaggio

Powered by WP Robot

shared on wplocker.com