Ultime Notizie
Ti trovi qui: Home » Ultime Notizie » ISIS minaccia Obama, ostaggi giapponesi e giordani in nuovi messaggi on-line
Cerca la tua anima gemella
ISIS minaccia Obama, ostaggi giapponesi e giordani in nuovi messaggi on-line

ISIS minaccia Obama, ostaggi giapponesi e giordani in nuovi messaggi on-line

012015_griffin_hostages_640Un nuovo video decapitazione macabro da ISIS include una minaccia diretta contro il presidente Obama ed è una delle almeno tre nuovi avvertimenti della organizzazione terroristica, incluse le promesse di uccidere ostaggi giordani e giapponesi se un ostaggio tenuto da Jordan non viene liberato.

In un nuovo video online scoperto dal Middle East Media Research Institute (MEMRI) il Martedì, tre combattenti dello Stato Islamico in piedi dietro un combattente curdo in ginocchio come uno degli estremisti lancia in una diatriba contro gli Stati Uniti e altre nazioni occidentali.

“Sappi, oh Obama, che raggiungerà l’America”, dice uno dei combattenti, vestiti di nero e con indosso un passamontagna, in una traduzione dall’arabo fornito da MEMRI. “Sappiamo anche che ci sarà tagliata la testa alla Casa Bianca, e trasformare l’America in una Provincia musulmano”.

“Sappiamo anche che ci sarà tagliata la testa alla Casa Bianca, e trasformare l’America in una Provincia musulmano”.- Fighter ISIS nel nuovo video di decapitazione

L’estremista ha anche emesso avvisi di nazioni europee.

“E questo è il mio messaggio alla Francia e alla sua sorella, il Belgio,” ha detto. “Ti informiamo che verremo a voi con autobombe e cariche esplosive, e taglieremo fuori la testa.”

Il video sfuma al nero come uno Stato islamico combattente porta un coltello fino alla gola non identificato del combattente curdo.

In un messaggio in linea separato, Stato islamico avvertito Martedì che un ostaggio giapponese e pilota giordano gli estremisti sono in possesso hanno meno di “24 ore da vivere.” Chiedono che Sajida al-Rishawi, una donna che è stata detenuta da Jordan per nove anni dopo ha ammesso il suo ruolo negli attacchi mortali negli hotel di Amman che hanno ucciso almeno 57 persone, essere liberato in cambio per gli uomini.

Al-Rishawi, che Stato islamico definisce una “sorella del Califfato”, è stato condannato a morte nel 2006. Ma, in quello stesso anno, la Giordania ha imposto una moratoria sulla pena di morte.

“Eventuali ulteriori ritardi da parte del governo giordano significherà [che] sono responsabili per la morte del loro pilota, che poi sarà seguita da mia [cioè la mia morte]“, dice una voce che si ritiene essere quella di Kenji Goto Jogo, uno di due ostaggi giapponesi mostrati in un video diffuso una settimana fa, insieme a una richiesta di 200 milioni dollari dal Giappone. “Ho solo 24 ore da vivere, e il pilota ha ancora meno. Si prega di non lasciarci morire. “

Jogo è un giornalista freelance che è stato catturato in Siria alla fine dello scorso anno, dopo aver riferito un viaggio lì per cercare di aiutare Haruna Yukawa, un soldato che era andato in precedenza a combattere ed è stato catturato. Yukawa si ritiene sia stato decapitato dopo che il Giappone ha rifiutato di pagare il riscatto.

 

Immagine relativa

Hostage.jpg giapponese

 

Pilota giordano Mu’adh Safi Yusuf al-Kasasibah è stato catturato in Siria nel mese di dicembre ed è stato tenuto da Stato islamico da quando, anche se il messaggio audio pubblicato Martedì è stata la prima legando il suo destino al rilascio di Al-Rishawi.

Messaggio audio di Jogo, che è lunga poco meno di 2 minuti, è stato rilasciato in un file che contiene una foto di se stesso ancora in possesso di un quadro ritenuto di al-Kasasibah, il pilota giordano catturato.

“Mi è stato detto [dal ISIS] che questo è il mio ultimo messaggio”, dice l’ostaggio giapponese, aggiungendo che l’unico ostacolo rimasto per la sua liberazione è il governo giordano e che “il tempo è ora in esecuzione molto breve!”

Ancora un altro video ISIS è stato rilasciato on-line il Martedì, secondo MEMRI, portando a tre il totale dei messaggi audio e video dal gruppo terroristico dal fine settimana.

Il video di martedì abbinato un messaggio diffuso durante il fine settimana, anche se nessuno dei due portava il logo del braccio supporto al-Furqan del gruppo Stato islamico. Il video rilasciato durante il fine settimana sembrava mostrare Jogo tenendo il corpo del suo connazionale assassinato.

La Casa Bianca non ha risposto immediatamente alle richieste di commento circa le nuove minacce, compresa quella diretta a Presidente Obama. In quel video, i combattenti dello Stato Islamico anche individuano Masoud Barzani, il presidente della parte kurda controllata dell’Iraq.

“Ma tu, oh Masoud, il cane, ci accingiamo a decapitare e vi gettare nel cestino della storia”, ha gridato durante il video, mentre agitando il pugno in aria. “Sappiate che siamo uomini che temono nessuno. Noi istituire le leggi di Allah, che Egli sia esaltato e lodato “.

Poi ha emesso un altro avviso, dicendo che per ogni missile lanciato dalle forze curde, che avrebbero decapitato uno dei loro soldati prima del taglio della gola del combattente curdo come persone si sono riunite per guardare l’incidente su una strada pubblica.

L’InfoPOINT SARDEGNA e l’InfoPOINT ARBATAX-TORTOLI’

About Marius_SEO

Scroll To Top
Contattaci

Hey, non siamo in giro, ma ci possiamo inviare un messaggio

Powered by WP Robot

shared on wplocker.com