Ultime Notizie
Ti trovi qui: Home » Scienze » Misteriosa malattia simile alla poliomielite colpisce i bambini in California
Cerca la tua anima gemella
Misteriosa malattia simile alla poliomielite colpisce i bambini in California

Misteriosa malattia simile alla poliomielite colpisce i bambini in California

Sofia Jarvis, 4, di Berkeley, in California, è stata colpita da una malattia simile alla poliomielite quando aveva 2. E la lasciò con un braccio paralizzato.  (Foto: Jessica Tomei) Fonte PT

Sofia Jarvis, 4, di Berkeley, in California, è stata colpita da una malattia simile alla poliomielite quando aveva 2. E la lasciò con un braccio paralizzato.
(Foto: Jessica Tomei) Fonte PT

Un misterioso polio  ha colpito ben 25 bambini della California , lasciandoli con arti paralizzati e poche speranze di recupero .

“Cosa c’è che stiamo vedendo adesso è terribile . Lo scenario migliore è la completa perdita di un arto , il peggio è tutti e quattro gli arti, con insufficienza respiratoria , pure. ‘Come il vecchio polio “, ha detto Dr. Keith Van Haren , pediatrico neurologo all’Ospedale Lucile Packard Children di Palo Alto , in California

Il primo caso noto è apparso nel 2012. Sofia Jarvis a Berkeley ha cominciato a sperimentare affanno e difficoltà di respirazione . I 24 mesi  trascorsi nel reparto di terapia intensiva all’Ospedale Pediatrico di Oakland . Medici pensavano di avere l’asma .

Durante una visita di routine , la madre Jessica Tomei , 37 anni , si è resa conto che qualcosa non andava .

“Mentre stavamo lasciando l’ufficio del medico , ho notato che è andata a prendere qualcosa con il braccio sinistro e si fermò a metà strada “, ha detto la madre.  Jessica Tomei .

Alla fine la figlia Sofia è stata portata alla clinica di Dr. Van Haren con ” con dei  sintomi preoccupanti . ” È stata trattata con steroidi e immunoglobuline per via endovenosa , utilizzata per ridurre la gravità delle infezioni dando anticorpi corpo per la protezione contro batteri e virus . ” Niente di tutto questo ha aiutato la bambina “, ha detto Dr. Van Haren , professore di neurologia presso la Scuola di Medicina di Stanford University .

” Ci ha detto subito che la prognosi era davvero scadente e che lei non sta migliorando “, ha detto la madre Tomei .

La diagnosi si è rivelata corretta . Oggi , all’età di 4 anni , il braccio sinistro di Sofia è paralizzato e lei ha qualche debolezza nella gamba sinistra , così come lievi problemi di respirazione .

I genitori non devono farsi prendere dal panico . ” Questo è davvero molto raro “, ha detto Dr. Van Haren . “Ma noi chiediamo eventuali famiglie che notano un esordio improvviso di debolezza devono avvisare immediatamente i loro medici . Gli stessi medici devono contattare “Dipartimento di Sanità Pubblica in California. ”

Il Dipartimento di Sanità Pubblica in California sta lavorando con i centri per il controllo e la prevenzione delle malattie di Atlanta per vedere se ci sono casi al di fuori dello stato di California . Finora nessuno è stato segnalato .

Nel complesso la famiglia di Sofia è grata . “E ‘ ancora con noi , lei è ancora in giro , sta andando alla scuola materna “, ha detto la madre .

Il caso zincato Dr.Van Haren e altri neurologi , che si preoccupano di una nuova malattia che era apparsa . Quando hanno cominciato a passare attraverso le recenti fascicoli medici , hanno trovato altri due casi , sia nella zona di San Francisco Bay .

” Non abbiamo un conteggio finale sul caso , ma è probabilmente nel quartiere di 25 casi , tutti in California “, ha detto Dr.Van Haren . L’età media dei bambini che sono stati colpiti è l’eta di 12 .

” Il Dipartimento di Sanità Pubblica in California  ha chiesto operatori sanitari di segnalare eventuali casi di polio , come potrebbero identificare e inviare i campioni in modo da poter meglio valutare la situazione “, ha detto Carol Glaser , capo della encefalite e la sezione investigativa speciale di Dipartimento di Sanità Pubblica in California a Sacramento .

I bambini non hanno la poliomielite , ma i loro sintomi sembrano molto simile alla malattia che ha terrorizzato le intere generazioni dei genitori del 1890.

I pazienti perdono la capacità di muovere le braccia o le gambe , che “proprio penzolare , come palloncini vuoti “, ha detto Dr. Van Haren . Perché i bambini non possono muovere gli arti, i muscoli si atrofizzano e l’arto si raggrinzisce .

Poliomielite è una malattia altamente infettiva causata dal virus polio . Si invade il sistema nervoso e in uno su 200 casi causa la paralisi irreversibile , secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità . Non è stato fino all’introduzione del vaccino Salk nel 1954 che alcuna protezione contro di essa era disponibile .

Il test ha confermato che i bambini in California ” sicuramente non hanno la polio “, ha detto Dr. Van Haren .

” La causa della maggior parte di questi casi non è noto . Alcune caratteristiche cliniche e di laboratorio , come il modello di infiammazione visto nel midollo spinale in MRI , sono coerenti con un processo virale “, ha detto Glaser .

Dr. Van Haren sospetta che il colpevole è un enterovirus . Questa è una famiglia di virus che comprende la poliomielite , ma anche la mano , afta epizootica mite , comune nei neonati e nei bambini .

Purtroppo mentre c’è un vaccino per il virus della polio , ” non abbiamo vaccini per gli altri enterovirus “, ha detto Dr.Van Haren .

” Negli ultimi dieci anni , i ceppi di nuova identificazione di enterovirus sono stati collegati a epidemie di polio -come tra i bambini in Asia e in Australia ,  I casi della California evidenziano la possibilità di una sindrome simile alla poliomielite infettiva emergente in California.

Anche se non ci sono state segnalazioni di malattia al di fuori della California , Dr. Van Haren pensa che è solo perché nessuno è in cerca di esso . Egli ritiene che una volta che i medici a livello nazionale che iniziano e troveranno altri casi .

“Il mio obiettivo è quello di ottenere la parola ad altri neurologi , per renderli consapevoli di questo , ” ha detto.

Il gruppo di Stanford presenterà un caso clinico presso l’ American Academy of Neurology riunione a Philadelphia nel mese di aprile.

Tomei vuole che i genitori siano consapevoli di questa nuova epidemia , perché ci è voluto così tanto tempo per i medici a pensare queste  malattie come il polio  nel caso della bambina Sofia affetta dalla malattia.

” I medici più giovani non hanno mai visto visto polio “,  ”Forse la collaborazione tra le giovani generazioni e la vecchia generazione che effettivamente ha attraversato il polio aiuterà a scoprire  più casi . ”
Produzione riservata
Articolo di: VideoTV4

L’InfoPOINT SARDEGNA e l’InfoPOINT ARBATAX-TORTOLI’

About Marius_SEO

Scroll To Top
Contattaci

Hey, non siamo in giro, ma ci possiamo inviare un messaggio

Powered by WP Robot

shared on wplocker.com