BOLLETTE ENERGIA? ECCO COSA CONTESTARE

    0
    654

    BOLLETTE LUCE ED ENERGIA: 

    Una diffida e un decreto ingiuntivo  alla vostra compagnia energetica !

    Ecco come ottenere il rimborso della doppia imposta oppure uno sconto sulle bollette future.

    1. L’errore (illegale) di ENEL

      Come dicevamo in un nostro precedente articolo, basta un giudice che non sia controllato dai poteri forti e applichi la legge. Un uomo dall’etica inviolabile per creare un precedente che potrebbe minare le fondamenta del colosso.

    2. Non basta però solo un giudice, serve anche la partecipazione del cittadino che ha coraggio e il desiderio di far valere i propri diritti. Il connubio perfetto giudice/cittadino questa volta si è formato a Venezia, dove è stato depositato un decreto ingiuntivo (noi lo fermiamo, scopri come) proprio in merito alla doppia imposta notata sulle bollette dell’Enel. Tradotto in poche parole, i furboni delle società energetiche ci hanno fatto pagare l’Iva a tutti e per anche sulle accise, cosa che chiaramente è illegale. Secondo la sentenza della Cassazione 3671/97 infatti, salvo deroga esplicita, un’imposta non costituisce mai base imponibile per un’altra. Stiamo sinceramente iniziando a chiederci come mai, dove c’è illegalità, l’acronimo Enel spunta sempre fuori.

      L’imposta ENEL illegittima

      La “doppia imposta” applicata negli ultimi 5 anni sulle bollette è quindi illegittima.

    3. La quota di Iva sulla bolletta di gas ed elettricità (calcolata anche sulle accise) rappresenta l’ennesima disattenzione che, guarda caso, sottrae sempre quattrini agli ignari consumatori.
    4.  Sono venuto a conoscenza di una statistica che i consumatori legati ad Enel in modo diretto o indiretto sono oltre 40 milioni. E allora non si tratta più di poche centinaia di euro se prendiamo una comune calcolatrice e ci facciamo due conti.Quanti soldi sono stati sottratti illegalmente e ingiustamente agli italiani?
    5. Rimborso ENEL: Come ottenerlo

      In tempi di crisi, riuscire a recuperare qualche centinaio (o migliaio) di euro non credo possa dispiacervi. Come fare?
      Ogni bolletta rappresenta denaro liquido che vi devono rimborsare per diritto e per legge. Che siano del gas o dell’energia elettrica non ha alcuna importanza. Se non dovessero rispondervi entro i 30 giorni intimati, contattateci.

      Bolletta esagerata? Vuoi contestarla?
      Ci pensiamo noi.

    6. Contattaci e ti aiuteremo

    7. SCARICA IL MODULO DA COMPILARE E DI INVIARE PER  LA PRATICA ENTRO 30 GIORNI DALLA DATA DEL MODULO, PER UNA CLASS ACTION CON MENO DI 500 CLIENTI PER VOLTA A [email protected] o pure chiamare al numero 3207533658  Consulente 448. Il costo  per la registrazione è indicato sotto acquista per invio con la raccomandata, stampa, busta e la parcella di 20 euro per la operazione singola che include tutto nel prezzo. Il cliente riceverà la ricevuta del invio per la richiesta di rimborso.

    €52,60 – Acquisto

    has been added to your cart!

    have been added to your cart!